fbpx

Voglia di colore: Candy Punk Hair Mask di Pupa

C’è una cosa che mi piace dell’avere i capelli biondi: la mia esigenza psicologica di colori strani può essere soddisfatta in pochissimo tempo.

Ho sempre in casa qualche maschera colorata e la scorsa settimana ho deciso di provare la Candy Punk Hair Mask di Pupa Milano, in particolare la tonalità rosa.

L’ho trovata per caso in uno store Pupa di un outlet. Non sapevo nemmeno se fossero ancora in commercio (spoiler: sì, lo sono).

Molto semplice da utilizzare: applicata sui capelli asciutti (fa più presa), si lascia in posa 30 minuti e si risciacqua.

Ho deciso di fare qualche ciocca qua e là per creare un effetto sfumato. Tra l’altro ho sfruttato anche il Colorista Washout viola (che loro chiamano indigo, ma è viola) concessomi da Madre, perché tanto a lei non prende.

Ho adorato il risultato!

Peccato che la maschera di Pupa sui miei capelli duri un lavaggio e mezzo. Non perderei qualche ora per fare tutta la testa, se poi mi dura meno di una settimana, ecco.

Intanto mi aspetto che su un biondo chiaro e decolorato, come il mio, risulti bello acceso come promette e invece è un rosa tutto sommato abbastanza tenue.

Che va anche bene, eh… Però vorrei durasse un po’ di più!

In conclusione, questa Candy Punk Hair Mask può dare più soddisfazioni se usata per piccole zone, veloci da applicare (perché poi non ne vale la pena) e da tenere per periodi brevi.

Può andare benissimo per chi è alle prime armi e vuole un po’ sperimentare: se anche il risultato non sarà dei migliori, comunque non dovrebbe durare a lungo (sottolineo: non dovrebbe).

Il Colorista, invece, è molto più carico e persistente. Dovrei mettere a confronto i due rosa.

Per l’estate pensavo a un bel verde/turchese. Tonalità marine. Chissà che faccio saltare fuori…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: