fbpx

A quick costume change

Parliamo di vestiti. Ma non di vestiti in generale, parliamo di abiti di scena.

Già io ed il senso estetico non andiamo a braccetto, perché non ho quel tipo di fisicità cui sta bene quasi tutto. Ho fatto molta fatica a sviluppare il mio stile nel tempo e a trovare vestiti che mi stessero bene e mi facessero sentire bene.

Tutti gli anni in cui facevo i saggi di danza non hanno fatto altro che minare la mia autostima: c’era la taglia per tutti, tranne che per me, oppure si sceglievano costumi particolarmente scoperti o attillati. Mi ci vedevo sempre malissimo. In più avevo la consapevolezza che avrei dovuto indossarli davanti a un pubblico!

Ho fatto coreografie di hip hop con gonne di tulle, altre con canottiere bianche e trasparenti che lasciavano intravedere la qualunque oppure leggins attillati al posto dei pantaloni. E quando un indumento mi andava inevitabilmente stretto, sentivo i commenti dell’insegnante.

Quest’anno (se la pandemia vuole) torno a teatro. Il mio personaggio non mi rappresenta completamente e, come ovvio che sia, i vestiti che deve indossare mi mettono un po’ a disagio. O meglio, diciamo che il mio personaggio si deve trasformare, nell’apparenza e nel carattere, e… Non sono del tutto psicologicamente pronta a questa cosa.

Ora, non posso fare a meno di pensare che la positività e la gentilezza con cui la mia insegnante e gli altri componenti del gruppo si rivolgono a me mi stiano facendo accettare la sfida come non mi era mai capitato in passato.

Perché alla fine si tratta di questo. Temevo l’argomento costumi perché sapevo a che stile sarei andata incontro (conoscendo il mio personaggio) e perché rivivevo il disagio e, ogni tanto, la vergogna provati in passato.

Però, con i giusti accorgimenti, un po’ di positività e la gentilezza degli altri, mi sento pronta ad affrontare il mio quick costume change, cioè letteralmente la mia trasformazione sul palco.

Un’emozione che non vedo l’ora di provare.

Una replica a “A quick costume change”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: